Sicurezza delle macchine

Il D.Lgs. 81/08, Testo Unico Sicurezza sul lavoro, contiene numerosi requisiti, in parte già presenti nella normativa precedente, applicabili alle macchine, alle linee di produzione e alle altre attrezzature di lavoro.
Per quanto concerne le sole macchine e insiemi di macchine (impianti industriali o loro parti, linee di produzione, ecc.), il Testo Unico prevede obblighi differenti a carico del datore di lavoro a seconda della loro data di costruzione. I principali obblighi si possono così sintetizzare:

  • le macchine costruite prima dell’entrata in vigore del DPR 459/96, decreto di recepimento della prima direttiva macchine, devono risultare conformi ai requisiti dell’allegato V del Testo Unico;
  • le macchine costruite dopo l’entrata in vigore del DPR 459/96 devono rispettare la direttiva macchine e essere marcate CE dal fabbricante.

Esistono tuttavia, ulteriori obblighi a cui deve ottemperare il datore di lavoro nel momento in cui mette a disposizione dei lavoratori macchine e altre attrezzature, indipendentemente dalla presenza o meno su di esse della marcatura CE; il datore di lavoro deve assicurare, ad esempio:

  • la verifica della conformità delle macchine, in tutte le condizioni operative e di manutenzione, ai requisiti di sicurezza; anche macchine marcate CE possono presentare rischi palesi, come l’inadeguatezza dei ripari per gli organi in movimento;
  • la corretta installazione;
  • una manutenzione che garantisca il mantenimento dei requisisti di sicurezza;
  • l’esecuzione, in taluni casi, di controlli periodici e la loro registrazione;
  • la presenza della necessaria documentazione tecnica;
  • l’informazione e la formazione dei lavoratori in relazione ai rischi delle attrezzature.

I consulenti di Diatono eseguono tutte le attività di verifica della conformità ai requisiti di sicurezza delle macchine, delle linee di produzione e delle altre attrezzature di lavoro guidando il cliente nella scelta delle soluzioni ottimali per la messa a norma.

Annunci